Skip to content
logo_def_horizzontal
chef_2
chef_online2

MEET THE CHEF

Filippo Gozzoli incontra la filosofia dell’abitare di Visionnaire e trasforma il bistrot in una destinazione di piacere estetico ed estatico.

rettangoli-chef
Gusti e culture di tutto il mondo in un menù unico

Visionnaire Bistrot: un punto d’incontro

L’avventura dello chef stellato cremonese inizia a soli sei anni e lo accompagna in tutta la sua vita in molti posti del mondo, da Londra a Manhattan. La cucina di Filippo Gozzoli, in sintonia con quella dello chef di cucina Luca La Peccerella, è una narrazione che prosegue dalla selezione degli ingredienti al piatto, e come in un’opera d’arte, le sue composizioni sono il risultato di uno studio attento di colori, di intrecci travolgenti di forme e relazioni d’amore tra cibi.

Tracciato 29

Diamo risalto alla materia prima in un equilibrio tra materia e decorazione.

Filippo Gozzoli

Visionnaire-Bistrot379-B
Mask Group 14

Umami e Tradizione 

Chef de cuisine – Luca La Peccerella

La collaborazione tra Filippo Gozzoli e Luca La Peccerella è cominciata in Armani nel 2015, l’Anno della stella Michelin.
“Ciò che mi ha colpito di più dei suoi piatti furono il gusto incisivo e l’associazione tra tradizione e modernità. Attraverso l’utilizzo dei prodotti italiani, quali gli agrumi, le carni rosse con tagli inusuali, verdure e formaggi, e l’associazione tra gusti classici e Umami, il quinto elemento del sapore, abbiamo creato insieme una proposta unica con l’intenzione di elevare al massimo le papille gustative e trovare il “boccone perfetto”. 
 
-Filippo Gozzoli